Come ricevere il kit per la raccolta del campione per uso legale

Possiamo organizzare tutta la procedura per il test e fornire al tribunale la prova del DNA richiesta. Il prezzo per il test di paternità per uso legale ammonta a €399. In primo luogo, si riceveranno i risultati tramite un’email entro 3-5 giorni lavorativi. Il  kit per il test di paternità con valenza legale sarà consegnato entro 48 ore dopo la conferma dell’ordine al campionatore scelto. Nel kit, si trovera’ tutto il necessario per eseguire il test, inclusi i documenti necessari, le istruzioni su come prendere i campioni per il DNA e il kit per il prelievo. Tutti i campioni devono essere raccolti utilizzando dei tamponi orali (forniti all’interno del kit).

Procedimento per raccogliere i campioni

In un test del DNA per uso legale, una terza parte neutrale sarà responsabile della raccolta dei campioni di DNA delle persone coinvolte nel test; di solito questa persona viene indicata come campionatore. Spesso, un medico o un infermiere qualificato può agire da campionatore per il test. Provvederemo a spedire il kit direttamente al campionatore che si e’ scelto. Si prega di notare che il nostro prezzo non include l’onorario del campionatore e sarà lui stesso a decidere a quanto ammonta la sua parcella indipendentemente da noi. Il campionatore agisce da testimone per la  raccolta dei campioni assicurandosi che nessuno dei tamponi sia stato manomesso e che non avvenga uno scambio dei tamponi o una contaminazione volontaria dei campioni del DNA. Per una spiegazione dettagliata su come raccogliere i campioni, clicca qui.

Domande Frequenti

Per quali test posso usare il test ad uso legale?

Il test del DNA ad uso legale viene usato in molteplici casi. Per cambiare il nome su un certificato di nascita è richiesto il test di paternità ad uso legale a seguito di alcune procedure. Se si ha  bisogno del report del DNA per motivi di immigrazione, si prega di visitare la nostra pagina sui test del DNA per l’immigrazione. È importante notare che il test del DNA con valenza legale è disponibile per stabilire la paternità e  altre relazioni familiari.

Il presunto padre è morto. Cosa posso fare?

Nei casi in cui il padre sia deceduto, possiamo suggerire tre possibilità per poter eseguire ugualmente il test del DNA.  Siccome eseguire un test del DNA su un padre deceduto è uno scenario eccezionale, assicurarsi di consultare il proprio esperto legale.

  1. Vedere se eventuali parenti sono in grado di prendere parte al test. Possiamo confermare la paternità di un figlio testando i parenti con uno stretto rapporto genetico (solo parenti di primo grado, il che significa fratelli o genitori).
  2. Si può provare a cercare un oggetto, come ad esempio gli occhiali o un indumento, che apparteneva al deceduto. Potremmo essere in grado di estrarre il DNA da questo oggetto. Una volta che avrete recuperato l’oggetto, vi daremo una valutazione completa di quante probabilità abbiamo di completare il test con successo. Si veda una lista completa di campioni qui. Il test non potra’ pero’ avere valore legale.
  3. Si può considerare la riesumazione del cadavere del presunto padre e far raccogliere i campioni da un patologo forense. Inoltre, a causa delle severe norme coinvolte nelle esumazioni, sarà necessario consultare un consulente legale specializzato in questo settore.

Quando consigliati il test legale?

Il test di paternità legale viene solo suggerito in casi dove si ha l’intensione di andare in tribunale (ad esempio per il disconoscimento di paternità).  Prima di cominciare qualunque procedure legale, e sempre bene assicurarsi la paternità usando un test di paternità informativo. A seguito del risultato del test informativo, si decide se andare avanti con il test legale.


Questo sito utilizza i cookies. Leggete di più a proposito dei cookies di questo sito.